Home » Blog » Music Business » Condannato a pagare 800.000 dollari a Sony Music per campionamento illegale

Condannato a pagare 800.000 dollari a Sony Music per campionamento illegale

Il caso di Trefuego vs Sony Music per violazione del diritto d’autore sulla hit "90mh", con una sentenza da oltre 800.000 dollari.

Il rapper emergente Trefuego, il cui vero nome è Dantreal Daevon Clark-Rainbolt, è stato recentemente al centro di una causa legale con Sony Music Entertainment per violazione del diritto d’autore.

Il caso riguardava l’uso non autorizzato di un campione musicale tratto dal brano del 1986 “Reflections” del compositore giapponese Toshifumi Hinata, utilizzato nella canzone di Trefuego del 2019 “90mh”.

Nonostante la popolarità del brano, che ha accumulato oltre 100 milioni di ascolti su Spotify e ha ottenuto una vasta diffusione nei video su TikTok, Trefuego non aveva ottenuto la licenza necessaria da Sony per l’utilizzo del campione.

Il giudice federale ha emesso una sentenza che ordina a Trefuego di pagare a Sony Music Entertainment danni per un importo superiore a 800.000 dollari.

La cifra è stata calcolata principalmente in base ai ricavi generati da “90mh”, che ammontano a più di 700.000 dollari. In aggiunta, Trefuego è stato condannato a versare a Sony Music Publishing 102.500 dollari, che comprendono una tariffa iniziale di 2.500 dollari e una quota del 50% dei presunti 200.000 dollari di ricavi editoriali da Spotify e Apple negli Stati Uniti.

Il tribunale ha inoltre stabilito che Trefuego dovrà pagare royalty continue, inclusa una quota del 50% dei ricavi editoriali e una del 20% dei ricavi discografici derivanti da future esecuzioni e sfruttamenti di “90mh”. Infine, è stato ordinato a Trefuego di rimborsare 2.230 dollari per le spese legali sostenute da Sony.

La sentenza rappresenta un chiaro messaggio sull’importanza del rispetto dei diritti d’autore nell’industria musicale, soprattutto in un’epoca in cui la musica è facilmente accessibile e condivisibile attraverso piattaforme digitali.
Questo caso sottolinea anche le potenziali conseguenze legali e finanziarie che gli artisti possono affrontare quando utilizzano campioni musicali senza ottenere le dovute autorizzazioni.

Sulla base delle informazioni fornite nei risultati di ricerca, ecco un riepilogo della causa legale intentata da Sony Music contro Trefuego:

Riepilogo della causa legale

  • Sony Music ha accusato Trefuego di aver campionato senza autorizzazione il brano “Reflections” del compositore giapponese Toshifumi Hinata nella sua canzone “90mh”
  • Secondo Sony, Trefuego ha “semplicemente rubato” la composizione e la registrazione di “Reflections”, utilizzandole senza chiedere il permesso e senza pagare alcun compenso.
  • Sony afferma che “90mh” è stato utilizzato in oltre 155.000 video su TikTok, ha ricevuto oltre 100 milioni di stream su Spotify e ha quasi 10 milioni di visualizzazioni su YouTube.
  • Sony ha inviato richieste di rimozione del brano a TikTok, YouTube e Spotify a partire da agosto 2022, ma la canzone è rimasta disponibile su queste piattaforme.
  • Alla fine, Sony ha intentato una causa legale contro Trefuego prima in Arizona e poi in Texas, chiedendo il risarcimento dei danni.
  • Il tribunale ha infine ordinato a Trefuego di pagare a Sony circa 803.000 dollari in danni, principalmente derivanti dai ricavi generati da “90mh”.

In sintesi, Sony ha vinto la causa legale contro Trefuego per l’utilizzo non autorizzato di un campione dalla sua canzone “Reflections” nella hit di Trefuego “90mh”, ottenendo un risarcimento significativo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments